1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  4. Versione accessibile Linee orari
 
 

Dialogo con il cliente

 

Contenuto della pagina

Segno positivo per il bilancio 2010 di ATV. Ok dall'Assemblea dei soci

L'Assemblea di ATV ha approvato, venerdì 29 aprile, ilbilancio 2010 dell'Azienda, che anche quest'anno chiude con il segno positivo. E' infatti di 980 mila euro l'utile di esercizio ante imposte, e di 21 mila euro il risultato netto finale. Un traguardo di assoluto rilievo, in considerazione del clima di generale affanno che attanaglia il trasporto pubblico locale, alle prese con aumenti dei costi e tagli ai contributi che stanno mettendo in ginocchio numerose aziende italiane del settore. 
"Guardiamo a questo risultato con grande soddisfazione - commenta il presidente di ATV Massimo Bettarello - perché dimostriamo così di essere un'Azienda sana, capace di presentarsi alla città con i conti in ordine nonostante le crescenti difficoltà che il trasporto pubblico sta attraversando. Basti pensare che nel 2010 abbiamo dovuto fronteggiare l'esplosione dei costi del gasolio e di quelli assicurativi, che hanno comportato maggiori spese per oltre 1,2 milioni dieuro. Un'autentica mazzata, che siamo comunque riusciti ad affrontare economizzando la gestione e razionalizzando al massimo le risorse disponibili. Merito dell'obiettivo raggiunto è anche del personale aziendale che ha accettato di compiere sacrifici economici non indifferenti, dimostrando così di condividere con il Consiglio d'Amministrazione la prospettiva di un rilancio dell'Azienda in vista delle sfide che ci attendono nei prossimi anni".  
 
Analizzando le cifre, il bilancio 2010 di ATV chiude con un valore della produzione di circa 70 milioni, in linea con l'anno precedente. Sostanzialmente invariati anche gli introiti complessivi da titoli di viaggio, pari a circa 23,5 milioni. In leggero aumento il numero dei passeggeri che passano dai 54,8 milioni del 2009 ai 55,3 del 2010.
 
"Se pensiamo che la difficile congiuntura economica generale è andata ad incidere anche sulle spese per la mobilità possiamo considerare un risultato brillante il fatto di aver mantenuto nel 2010 gli stessi livelli di introiti del 2009" sottolinea il Direttore Generale Stefano Zaninelli. "Molto positivo anche l'aumento di utilizzo degli abbonamenti: rispetto al 2009 sono un milione in più i viaggi effettuati con questo titolo, segno che le strategie di fidelizzazione perseguite attraverso le politiche tariffarie sono state recepite positivamente dall'utenza. E' insomma una conferma, nei fatti, del gradimento dell'utenza per il nostro servizio, che emerge anche dai giudizi positivi rilevati dall'ultima indagine di Customer satisfaction".
Il 2010 d'altra parte ha visto la concretizzazione di qualificanti obiettivi previsti dal piano industriale di ATV. Primo fra tutti la manovra tariffaria, con l'introduzione dei titoli di viaggio integrati che hanno reso più facile e vantaggioso spostarsi in bus tra provincia e città. Avviata anche la revisione complessiva della rete urbana, che l'ha resa più aderente alle mutate esigenze della mobilità cittadina, mentre è ormai di fatto completato il sistema di bigliettazione elettronica MoVer, la cui estensione anche alla rete extraurbana partirà con la fine dell'estate.
 
L'anno in corso vede l'Azienda impegnata in nuove importanti sfide, anche se l'incertezza economica grava pesantemente sulle prospettive del trasporto pubblico. "Dobbiamo in primo luogo confrontarci con i tagli ai contributi - spiega ancora il presidente Bettarello -  che dovrebbero ammontare a tre milioni di euro, ma stiamo dando battaglia per chiedere il riequilibrio della distribuzione del fondo regionale trasporti, che da sempre vede Verona molto penalizzata, a parità di servizio svolto, rispetto ad altre città del Veneto. L'altro grande tema su cui lavoriamo è finalmente la stesura di un unico contratto valido per tutto il personale ATV, la cui applicazione ci permetterebbe di ottenere un significativo miglioramento dell'efficienza equindi un risparmio sulla gestione aziendale. Tutto questo nell'ottica di migliorare la nostra competitività, in vista dell'ormai prossima liberalizzazione del mercato del tpl in Veneto ed anche in vista della realizzazione della filovia, che ATV si sta preparando agestire in maniera integrata con l'attuale rete dei bus".
 
Nel corso della riunione dell'Assemblea, soddisfazione è stata espressa dai Soci di ATV - l'Amministratore unico di Aptv Mauro Grezzani ed il presidente di Amt Germano Zanella - che si sono congratulati con il presidente Bettarello ed il Direttore Generale Zaninelli per il brillante risultato operativo ottenuto dall'Azienda.

ATV - Azienda Trasporti Verona s.r.l. | Lungadige Galtarossa 5 - 37133 Verona
P.I. 03644010237 | Tel 045 8057811 / Fax 045 8057800 | Email: atv@atv.verona.it | Posta elettronica certificata: protocollo.atv@pec.it
Iscrizione Reg. Imprese VR n° 03644010237 | Capitale sociale € 15.000.000,00 i. v.