Azienda Trasporti Verona srl

Testata per la stampa
 
bip&vai, il sistema di pagamento con carta di credito

Bip&Vai: ora il viaggio si paga con carta di credito


Bip&Vai è il sistema che offre la massima libertà di muoversi in bus, grazie alla possibilità di utilizzare carte di credito, debito e pre-pagate contactless Europay, Mastercard, Visa ed il wallet dello smartphone, avvicinandole alle nuove validatrici rosse

Come funziona sul servizio urbano di Verona?
Avvicinando la carta di credito alla validatrice, viene addebitato l'importo di 2 euro per un viaggio di 90 minuti. L'ulteriore utilizzo di carta di credito nell'arco delle 24 ore dal primo bip prevede una spesa massima di 5 euro. Se effettuo quindi più di due viaggi per singolo passeggero, pago al massimo 5 euro, pari ad un biglietto giornaliero.

E' possibile far viaggiare fino a 5 passeggeri con la stessa carta. Per farlo, basta passare più volte la carta sul lettore oppure digitare sul display della validatrice aumentando con l'apposito tasto + il numero dei passeggeri.

Avvicina quindi la tua carta contactless sul lettore, il sistema mostrerà un messaggio di conferma di avvenuto bip. Il dispositivo non rilascia ricevuta cartacea.

E sulla rete extraurbana?
Il nuovo sistema di pagamento del viaggio tramite carta di credito o di debito del circuito Visa Mastercard è in corso di progressiva attivazione anche sugli autobus della rete extraurbana.
Pertanto sui bus dove è già presente la nuova validatrice di colore rosso, l'utente può oggi utilizzare la propria carta di credito per il pagamento del viaggio, senza bisogno di dotarsi preventivamente del biglietto né di rivolgersi all'autista per l'acquisto.
E' sufficiente avvicinare la carta di credito alla validatrice per scaricare l'importo della corsa, che è pari a euro 3,70 per qualunque tratta effettuata all'interno della rete extraurbana.

 In merito al nuovo sistema di pagamento, è utile evidenziare alcune novità, anche rispetto ai canali di bigliettazione tradizionali. 

> Il titolo di viaggio acquistato a bordo con carta di credito sulla rete extraurbana è sempre di corsa singola ed è quindi valido solo per la corsa che si sta effettuando. Ciò significa che è sempre necessario effettuare una nuova validazione ogni volta che si sale a bordo, anche in caso cambio bus extraurbano/urbano. Non è quindi previsto il completamento in ambito urbano del viaggio iniziato sulla rete extraurbana, possibile solo con il biglietto cartaceo.
> Il sistema prevede che se nell'arco di 24 ore l'utente effettua acquisti di viaggi per un importo superiore a 11 euro (pari al prezzo del biglietto giornaliero extraurbano) non vengano effettuati ulteriori addebiti e si può pertanto viaggiare gratuitamente, entro le 24 ore dal primo acquisto.

Utilizzo combinato linea 199 Airlink e linee urbane di Verona
Per raggiungere l'Aeroporto Catullo, posso passare la carta di credito sulla linea 199 Airlink al costo di 7 euro, che mi consente di concludere la corsa sul servizio urbano all'interno dei 75 minuti di validità. Se inizio la corsa in ambito urbano, il sistema riconoscerà i due viaggi e addebiterà solo l'importo corrispondente al biglietto aeroporto Airlink (7euro).
In caso di più viaggi nell'arco di 24 ore, al raggiungimento di una spesa di 11,00 euro, il sistema non addebiterà più nulla.


 

 
 

 

FAQ 

Bisogna registrarsi al servizio per utilizzare la carta di credito sul bus?

No, non serve nessuna registrazione. Tuttavia è possibile registrarsi sul portale del viaggiatore https://bipevai.atv.verona.it/. per accedere alla propria area personale e controllare tutti gli addebiti e le causali dei viaggi.

Come posso scaricare la ricevuta del pagamento per l'utilizzo del servizio?
Posso scaricare la ricevuta del pagamento del viaggio accedendo alla mia area personale sul Portale del Viaggiatore https://bipevai.atv.verona.it/

In caso di controllo da parte del personale di verifica?
Basterà mostrare la propria carta al personale di verifica che tramite le ultime 4 cifre del numero identificativo della stessa avrà conferma dell'avvenuto tap. Le ultime 4 cifre della carta possono essere comunicate al personale di controllo anche senza consegnare direttamente la carta. 

Ho ricevuto un sms dalla mia banca che dice "è stata autorizzata un'operazione da XX euro". Perché?
Alcuni istituti bancari potrebbero applicare una pre autorizzazione pari a 0,02 euro. Il circuito addebita poi la tariffa corretta secondo le operazioni sotto il suo controllo (annullamento, storno...).

Ci sono commissioni?
No, nessuna commissione.

Perché la mia carta non funziona?
- la carta non appartiene a uno dei circuiti abilitati
- la carta è presente nella back-list BIP & VAI (il conto corrente non ha un saldo sufficiente, è bloccato o altre ragioni)
- la carta è scaduta
- la carta appartiene a uno dei circuiti abilitati ma non è contactless.
In questi casi, vi suggeriamo di rivolgervi alla vostra banca che può individuare la causa del problema. 

E' garantita la riservatezza dei miei dati?
I dispositivi di controllo non leggono ne acquisiscono dati personali e/o sensibili della carta e dell'intestatario della stessa. I palmari dei controllori mantengono l'anonimato dei dati della carta.

C'è rischio che la carta venga clonata?
I nostri lettori POS sono certificati dalle banche che abilitano le loro carte.
Il sistema soddisfa gli standard di sicurezza richiesti per qualsiasi operazione di pagamento contactless.

 
 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito