1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  4. Versione accessibile Linee orari
 
 

Dialogo con il cliente

 

Contenuto della pagina

ATV e MoVer premiati per l'innovazione. Ad un anno dalla sua attivazione, tante novità per il sistema di bigliettazione elettronica

 Mover compie un anno ed ATV festeggia la prima candelina del suo innovativo sistema di bigliettazione elettronica con due simbolici regali: un importante riconoscimento attribuito all'Azienda da una prestigiosa rivista di settore per il carattere assolutamente innovativo del progetto MoVer ed un piano di rilancio del sistema di bigliettazione elettronica che ne sancisce il passaggio dalla fase sperimentale a quella di piena applicazione.
 

UN PREMIO PER MOVER - Sarà il palcoscenico della fiera "Bus&Bus Business", il prossimo 18 novembre, l'occasione scelta dalla rivista "MobilityLab" per consegnare ad ATV, ed al progetto MoVer, il "Premio Innovazione per l'Utente del Trasporto Pubblico Locale" riservato alle realtà che nel corso dell'anno hanno saputo meglio coniugare l'utilizzo delle tecnologie, basate su innovazione organizzativa ed information communication technology, con il Servizio all'utente attuale e potenziale del Trasporto Pubblico Locale.
Un riconoscimento significativo dunque, attribuito ad ATV da un osservatore qualificato del settore come l'ing. Agostino Fornaroli, direttore di MobilityLab, rivista tecnica che rappresenta un punto di riferimento per il marketing avanzato e l'innovazione tecnologica applicate al trasporto passeggeri.
 

MOVER PASSA ALLA FASE "2" - A distanza di un anno dall'attivazione di MoVer e della card "senza contatto" che ha sostituito l'abbonamento cartaceo nelle mani dei veronesi, ATV ha quindi deciso di dichiarare conclusa positivamente la fase di sperimentazione del progetto.
Un anno importante, come testimoniano i dati di validazione, che il sistema ha permesso per la prima volta di rilevare direttamente. In questo periodo di sperimentazione sono stati circa 35 mila ogni giorno i passeggeri che hanno validato la MoVer Card, ai quali vanno aggiunti i circa 20 mila passeggeri giornalieri che hanno utilizzato il biglietto tradizionale.
In buona parte effetto dell'introduzione di MoVer e dell'azione di controllo sociale del sistema è il miglioramento dei dati di vendita dei biglietti, i cui ricavi nel corso dei primi 8 mesi del 2009 sono aumentati del 3,2 per cento (per un totale di oltre 3,7 milioni) rispetto all'anno precedente. All'interno di questi sono cresciuti del 30 per cento i biglietti acquistati a bordo del bus. Migliora anche la fidelizzazione dei viaggiatori, con la vendita di abbonamenti in crescita dell'8 per cento rispetto allo stesso periodo del 2008.
 

NOVITA' PER CHI VIAGGIA - Se questo periodo è servito ai nostri clienti per prendere confidenza con il nuovo modo di viaggiare, ATV ha potuto valutare le criticità emerse e mettere a punto gli aggiustamenti che saranno applicati a partire dai prossimi giorni. Uno degli aspetti più delicati del sistema si è confermato quello della salita obbligatoria dalla porta anteriore, con il conseguente aumento dei tempi di incarrozzamento dei passeggeri alle fermate.
Ecco quindi la decisione di installare una seconda validatrice nella parte posteriore dei bus. Da oggi sarà dunque possibile - ma solo nelle ore di punta ed alle fermate principali - salire anche dalla porta posteriore dell'autobus e validare appena saliti a bordo la propria MoVer card.
La porta posteriore resterà invece chiusa nelle ore "di morbida" - quelle cioè di utilizzo meno intenso dei mezzi pubblici - e si potrà salire solo dalla porta anteriore per scendere da quella centrale.
Questa novità sarà accompagnata dalla presenza, per il prossimo mese, dei "facilitatori", cioè apposito personale ATV alle fermate e sugli autobus, con il compito di informare l'utenza sulle nuove regole di accesso al servizio e soprattutto sull'obbligo di validare la MoVer card ogni volta che si sale a bordo dei bus con l'abbonamento e anche, con i biglietti, in caso di trasbordo dopo la prima validazione. Questa, va ricordato, è una disposizione, prevista dalla Regione Veneto, cui si accompagna una sanzione di 6,00 € in caso di mancata validazione.
 

SCATTANO I CONTROLLI - A questo proposito, dopo il primo mese che sarà destinato alle attività di informazione e sensibilizzazione dell'utenza sull'obbligatorietà della validazione, sostenute anche da una campagna di comunicazione a bordo dei bus, in pensilina e sui media locali, il personale di controllo ATV procederà ad applicare con rigore la normativa, comminando le nuove sanzioni previste oltre a quelle ordinarie per evasione.
 

L'INTEGRAZIONE TARIFFARIA -  Nell'arco di un anno il sistema MoVer sarà esteso anche alla rete extraurbana. Attualmente è in corso la fase di sperimentazione della bigliettazione elettronica su 30 autobus delle linee provinciali, ma dal prossimo autunno le MoVer card saranno pronte a sostituire i biglietti cartacei su tutta la rete ATV.
Il funzionamento a regime del sistema MoVer d'altra parte è il presupposto necessario per  l'introduzione del piano di integrazione tariffaria, che prevede una  rivisitazione delle tariffe urbane ed extraurbane, con l'obiettivo di rendere disponibili titoli di viaggio che consentano l'utilizzo integrato della rete urbana e di quella extraurbana, facilitando così i viaggi all'interno del bacino veronese. Il piano, che rappresenta il vero punto di arrivo per la creazione di una sistema di trasporto integrato e garantirà proprio grazie a MoVer un miglioramento importante nell'accesso e nella fruizione del servizio,  è ormai in fase di avanzata definizione, ed ATV conta di  presentarlo a breve a Comune e Provincia.
 

MOVER POINT PER RICARICARE IL BORSELLINO - Novità interessanti in vista anche per i  veronesi che hanno già scelto di utilizzare il Borsellino elettronico (sono state oltre 3.300 le ricariche dei borsellini in questi primi mesi di attivazione) per i loro viaggi in autobus.
Sono in fase di apertura una prima ventina di nuovi "MoVer Point", cioè rivendite autorizzate ad effettuare le ricariche (da 15, 30, 40 euro) del Borsellino e di tutti gli abbonamenti mensili. I Mover Point, costituiti da alcune delle attuali rivendite autorizzate distribuite sul territorio urbano, si affiancheranno così alle biglietterie ATV di piazza Simoni e dell'Autostazione di Porta Nuova ed alla possibilità di ricarica on line dal sito aziendale. Una nuova opportunità dunque che rende ancora più agevole e appetibile in particolare l'utilizzo del borsellino, un "contenitore" costruito appositamente per facilitare l'uso del mezzo pubblico, l'interscambio e il multiviaggio, garantendo sempre  l'applicazione della tariffa più vantaggiosa; si ricorda infatti che con questo strumento ogni 9 corse pagate la decima è gratuita. Inoltre, raggiunta nell'arco di un mese la spesa di 26 euro, si viaggia gratuitamente fino alla fine del mese in corso.

ATV - Azienda Trasporti Verona s.r.l. | Lungadige Galtarossa 5 - 37133 Verona
P.I. 03644010237 | Tel 045 8057811 / Fax 045 8057800 | Email: atv@atv.verona.it | Posta elettronica certificata: protocollo.atv@pec.it
Iscrizione Reg. Imprese VR n° 03644010237 | Capitale sociale € 15.000.000,00 i. v.