1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  4. Versione accessibile Linee orari
 
 

Dialogo con il cliente

 

Contenuto della pagina

I nuovi sistemi di videosorveglianza ed infomobilità applicati agli autobus extraurbani di ATV

Viaggiare più sicuri e più informati. E' oggi possibile per i passeggeri della rete degli autobus extraurbani di ATV grazie ai nuovi sistemi tecnologici che l'Azienda sta allestendo sui mezzi della rete provinciale, sulla base della positiva esperienza riscontrata sul servizio urbano di Verona.
Videosorveglianza a bordo degli autobus e negli altri spazi aziendali e fermate "intelligenti", in grado cioè di indicare il tempo effettivo di attesa dell'autobus grazie al collegamento GPS con gli autobus in transito sono le novità tecnologiche che caratterizzano il 2009 di ATV e che sono state presentate alla stampa dal presidente di ATV Gianluigi Soardi e dall'assessore provinciale ai trasporti Alberto Martelletto.
Iniziative che fanno parte di un grande progetto complessivo da 4,5 milioni di euro finanziato per il 50% dalla Regione Veneto, finalizzato a sviluppare sistemi innovativi che migliorino la mobilità collettiva dei veronesi
Per quanto riguarda il primo aspetto, quello della videosorveglianza, autobus, autostazioni e depositi dell'ATV sono oggi controllati con discrezione dalla rete di telecamere appena installate che permettono la registrazione di quanto avviene negli spazi aziendali e che potrebbero presto essere collegate con le forze dell'ordine come già avviene nel Capoluogo.
Su 45 autobus scelti tra quelli di più recente acquisto è già operativo il dispositivo composto da 4 telecamere che trasmettono le immagini ad un hard disk di bordo sul quale vengono registrate. Le immagini vengono così conservate per 6 giorni, ad esclusiva disposizione delle forze dell'ordine per eventuali indagini, quindi vengono cancellate, all'insegna del massimo rispetto della riservatezza. Il sistema sarà progressivamente installato anche sul resto della flotta extraurbana composta complessivamente da 450 autobus. Analogo sistema di sorveglianza è stato installato a tutela dei depositi di Verona, San Bonifacio, Legnago e Garda, e della biglietteria di piazza Simoni a Verona.
Il sistema si è già dimostrato molto efficace per identificare gli autori di episodi di microcriminalità da parte delle forze dell'ordine ed in generale costituisce un ottimo deterrente contro i malintenzionati, aumentando la sicurezza a bordo degli autobus, in particolare nelle ore serali.
Sono invece già in servizio i primi 30 autobus extraurbani dotati di sistema di localizzazione che permette alla centrale operativa di sapere in tempo reale la loro posizione, individuando eventuali ritardi o anticipi rispetto all'orario previsto. I mezzi comunicano queste informazioni anche alle paline di fermata "intelligenti" - le prime della provincia sono state installate a Garda (in Autostazione) e Malcesine - che offrono quindi ai passeggeri il tempo reale di attesa dell'autobus.
Prossimo obiettivo riguarda la bigliettazione elettronica: a maggio infatti partirà la sperimentazione delle tessere senza contatto MoVer sui primi 30 autobus extraurbani, con l'obiettivo di arrivare entro il 2010 ad estendere il sistema all'intero servizio della provincia.

ATV - Azienda Trasporti Verona s.r.l. | Lungadige Galtarossa 5 - 37133 Verona
P.I. 03644010237 | Tel 045 8057811 / Fax 045 8057800 | Email: atv@atv.verona.it | Posta elettronica certificata: protocollo.atv@pec.it
Iscrizione Reg. Imprese VR n° 03644010237 | Capitale sociale € 15.000.000,00 i. v.