1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
  4. Versione accessibile Linee orari
Testata per la stampa
 
 
 

Customer care

 

Contenuto della pagina

Accorpamento località Lago di Garda ai fini dell'applicazione delle tariffe dei servizi di trasporto pubblico - dal 18 agosto 2016

Con Deliberazione n. 86 del 29 giugno 2016, la Provincia di Verona - Ente di Governo del TPL veronese - ha determinato di individuare in alcuni Comuni del Lago di Garda un punto nodale da prendere a riferimento per il calcolo delle tariffe chilometriche, al fine della loro semplificazione.

Le singole località all'interno di un Comune vengono unificate nel Comune stesso ai fini del calcolo della distanza chilometrica.
Ad ogni Comune corrisponde, quindi, un unico punto per la determinazione delle tariffe, indipendentemente dalla località/fermata di partenza o destinazione  all'interno del Comune stesso.

I Comuni interessati sono i seguenti:
Riva del Garda, Nago-Torbole, Malcesine, Brenzone, Torri del Benaco, Garda, Bardolino, Lazise, Peschiera.

Le tabelle tariffarie si semplificano sensibilmente, dal momento che vengono considerati solo i 9 "nodi comunali" sopra evidenziati.
All'interno dello stesso Comune sarà possibile viaggiare con i titoli di viaggio di tariffa 1.

Ad esempio: il cliente che desidera raggiungere la località di S. Vigilio dovrà acquistare il titolo di viaggio con destinazione Garda, per cui il percorso "Lazise - S. Vigilio" diventa un "Lazise - Garda" (Tariffa 2) ed un "Garda - S. Vigilio" diventa un "Garda - Garda" (Tariffa1)

A partire dal 18 agosto 2016 verranno aggiornati i sistemi di vendita delle biglietterie aziendali e le validatrici di bordo. Gli abbonamenti già emessi con partenza/destinazione le località eliminate non saranno più leggibili dai sistemi. Quindi:

> La validatrice di bordo darà segnale rosso; il cliente dovrà eventualmente recarsi presso le biglietterie aziendali per la sostituzione gratuita della Mover card oppure attendere la scadenza dell'abbonamento in essere. Non verrà comunque sanzionato, ritenendosi il titolo di viaggio regolare fino a scadenza.
> I dispositivi di rinnovo degli abbonamenti in dotazione ai Mover Point non riconosceranno le vecchie località eliminate per cui il rivenditore dovrà  avvisare il cliente di recarsi ad una biglietteria aziendale per la sostituzione della tessera.
> Anche il rinnovo on line dell'abbonamento non sarà possibile finché la tessera non verrà sostituita

Queste tessere verranno codificate con le nuove località (corrispondenti ai Comuni) ed eventuali abbonamenti già acquistati saranno trasferiti sulla nuova tessera.

A  seguito dell'accorpamento alcune tratte hanno subito delle variazioni di tariffa, pertanto eventuali richieste di rimborso di abbonamenti plurimensili seguiranno le regole attualmente in uso (rimborso di mensilità intere non usufruite solo presso le biglietterie aziendali).

In caso di problemi nell'uso dei borsellini elettronici, si invitano i clienti ad acquistare i biglietti presso le rivendite autorizzate o a bordo.

ATV - Azienda Trasporti Verona s.r.l. | Lungadige Galtarossa 5 - 37133 Verona
P.I. 03644010237 | Tel 045 8057811 / Fax 045 8057800 | Email: atv@atv.verona.it | Posta elettronica certificata: protocollo.atv@pec.it
Iscrizione Reg. Imprese VR n° 03644010237 | Capitale sociale € 15.000.000,00 i. v.